Prima di parlarvi dei Rye Whiskey migliori è doveroso fare una breve presentazione di questa celebre ‘famiglia’ di whiskey. Per cominciare parliamo delle sue origini, che sono, indiscutibilmente americane (precisamente della Pennsylvania). Nato verso la fine XVIII secolo, durante un periodo turbolento a causa della guerra civile, è sopravvissuto brillantemente fino ai nostri giorni.

Come indica il suo stesso nome, ‘Rye’, l’ingrediente principale di questo whiskey è la segale. È proprio la segale, infatti, che caratterizza questa bevanda prestigiosa e che fa la differenza tra un Rye whiskey americano e qualunque altro genere di whiskey. Pertanto, se non contiene almeno il 51% di segale (come stabilito dalla legge) diffidate perché non si tratta di un autentico Rye whiskey.

Detto questo, quali sono i Rye whiskey migliori attualmente sul mercato?

Sei interessato ad acquistare i Rye whiskey migliori? Contattaci.

 

Di seguito ve ne indichiamo alcuni che, per le loro caratteristiche peculiari, sono stati classificati dagli esperti tra i migliori.


 

Bulleit Rye

Whiskey originario dell’Indiana. Decisamente uno dei migliori Rey Whiskey anche per il suo alto contenuto di segale (ben il 95%). Più Rye di così non si può! Questo gli dà sicuramente un sapore più secco rispetto ad altri whiskey americani (come il ‘bourbon’) me decisamente più speziato, così come gli amanti del Rye whiskey si aspettano di trovarlo. Prima di essere imbottigliato questo whiskey viene lasciato maturare per sei anni in botti mai utilizzate prima fatte di quercia bianca americana.

Come si presenta all’olfatto e al palato? Il suo elevato contenuto di segale conferisce al suo profumo finale un tratto inconfondibile bilanciato in egual misura tra il morbido e lo speziato. La giusta proporzione alcolica (45% vol.) esalta i toni morbidi e allo stesso tempo dolci del legno resinoso e a tratti del toffee (più conosciuto come il sapore mou) e della frutta secca. Decisamente uno dei Rye Whiskey migliori in circolazione.

Bulleit Rye.



Catskill Straight Rye Whiskey

Whiskey originario dello stato di New York. La distilleria Catskill sorge vicino al sito di Woodstok a Bethel. Gli ingredienti principali di questo whiskey sono il suo punto di forza in quanto si tratta di prodotti rigorosamente locali. Stiamo parlando dell’acqua, che sorge dalle montagne Catskill a due passi dalla distilleria, e della segale, che viene prodotta nello stesso stato di New York. Come c’è da aspettarsi da un buon Rye whiskey, il Catskill Straight Rye contiene il 54% di segale e prima di essere imbottigliato passa almeno 2 anni in botti nuove di quercia bianca americana. La sua gradazione di alcool è del 42,5% vol.


L’olfatto e il palato di un intenditore colgono immediatamente che si tratta di un autentico Rye, in quanto l’aroma della segale è subito riconoscibile. Il sapore, così come il profumo, non ingannano e presentano subito i tratti tipici della segale dopo che i suoi chicchi sono stati tostati. Il finale lascia percepire l’aroma del pane tostato di segale tagliato spesso con sfumature di vaniglia, zucchero di canna e torrone. È proprio il caso di dirlo: ‘buono come il pane’. Gli amanti del Rye whiskey lo apprezzano proprio per il suo carattere deciso ma allo stesso tempo morbido e fragrante. Anche questo si può decisamente classificare tra i Rye whiskey migliori sul mercato.    

Catskill Straight Rye Whiskey.




Few Rye

Come tutti i Rye Whiskey autoctoni anche questo è rigorosamente americano. Nasce infatti nello stato dell’Illinois, precisamente nella piccola cittadina di Evanston (Chicago) dove si trova tutt’ora la distilleria che lo produce. Fa parte della categoria dei Rye Whiskey particolarmente ricchi di segale (il 70%). Questo lo rende amato specialmente da chi predilige il whiskey dal carattere speziato e dolce allo stesso tempo. Prima di essere imbottigliato viene lasciato invecchiare per circa 4 anni in botti di rovere americano proveniente dal Minnesota è imbottigliato al 46,5% vol.  

Il colore con cui si presenta alla vista è quello del caramello, con una delicata sfumatura di arancione. Vista l’alta consistenza di segale (decisamente alto rispetto agli standard) il primo accenno che si percepisce è decisamente quello di chicchi di segale tostate, seguite immediatamente da una nota di vaniglia, zucchero di canna, cannella e legno. Detto in altre parole, una sinfonia di aromi che si sovrappongono armoniosamente uno sull’altro. Che dire del gusto? Si potrebbe definire ‘vivace’, iniziando da una nota di segale burrosa seguita da sfumature di cereali appena raccolti, frutta e un leggero accenno di miele. Il finale porta dolcemente al legno mescolato a spezie da forno e pepe. Senza alcun dubbio da provare!

Few Rye.






Vuoi più informazioni sui Rye Whiskey migliori? Contattaci. Oppure scopri la selezione di Rye Whiskey del nostro sito.